GIUGNO: ALLA SCOPERTA DELLE PESCHE!

L’avvento dell’estate rappresenta un momento prezioso per il raccolto di numerosi nuovi frutti, fra cui la pesca.

Questo meraviglioso frutto estivo, fra i più succosi, è uno dei più amati per il suo gusto dolce, la sua consistenza polposa e anche per le sue proprietà nutritive.

È uno di quei frutti che non stanca mai, dal sapore zuccherino e dalla sua fresca profumazione, talmente buono che basta addentarne uno durante una calda giornata estiva per sentirsi già meglio. E non è forse davvero così?

Esistono moltissime varietà, tipicamente diffuse e raccolte nei mesi estivi, e ognuna di queste con caratteristiche differenti. Le tipologie più consumate e commercializzate in Italia sono: la pesca gialla (con la sua polpa fresca e succosa), la pesca bianca (dal suo interno chiaro e filamentoso), la pesca noce (chiamata anche nettarina e distinguibile per la buccia liscia) e la percoca (incrocio tra pesca e albicocca).

Nel nostro paese, la maturazione di questo frutto avviene tra la prima e la seconda decade di maggio nelle zone meridionali, mentre nelle zone a coltivazione tardiva il raccolto può proseguire fino a settembre.

Quanto alle loro caratteristiche nutrizionali, siamo sicuri di trovarci di fronte ad un frutto con poche calorie e soprattutto molto salutare. Le pesche, difatti, sono ricche di carotenoidi, tra cui troviamo il celebre betacarotene, utile nei processi di salvaguardia per la nostra vista e la nostra pelle.

Troviamo poi anche una grande quantità di vitamina C, ma anche tanti sali minerali, soprattutto ferro e potassio. Ultimo ma non meno importante, la presenza di antiossidanti, utili a contrastare i radicali liberi.

Fruitime consiglia…

Come ogni frutto, anche la pesca può essere consumata in moltissimi modi, a seconda dei vostri gusti.

Il nostro consiglio è di consumarla in una buona e sana macedonia fresca, possibilmente tagliuzzata a spicchi di piccole dimensioni. In alternativa, potrete impiegarla come ingrediente principale per la creazione di torte o crostate fatte in casa.

Diamo il benvenuto ad uno dei frutti più freschi e profumati dell’anno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.